L’idea di realizzare un pavimento ecologico nasce dalla riflessione sui problemi di inquinamento e smaltimento rifiuti che, a partire dagli ultimi decenni, stanno avendo un impatto così negativo sul nostro pianeta.

Il gradino più alto a livello di accumulo e dispersione ambientale viene sicuramente occupato dalla plastica, un materiale non degradabile e difficilmente smaltibile che, in quantità così grandi, si figura come la più elevata minaccia per gli habitat di flora e fauna.
I numeri parlano chiaro e ci viene confermato da numerosi studi che ogni anno vengono prodotti all’incirca 300 milioni di tonnellate di plastica di cui il 40% utilizzata per una sola volta.

Quali sono i rimedi possibili?

Nel nostro piccolo possiamo contribuire concretamente a preservare l’ambiente e le forme di vita, iniziando in primis da alcune abitudini ed applicando il principio delle 4 R: ridurre, riutilizzare, riciclare, recuperare.

pavimento plastica riciclataIn questa ottica la nostra azienda presenta un prodotto innovativo, completamente ecologico e resistente: il pavimento autobloccante in plastica riciclata.
Realizzato al 100% di materiale plastico riciclato selezionato e trasformato si presenta sotto forma di elementi 30 x 30 x 6,2 cm ottenuti e creati a partire da tre singoli più piccoli elementi di forma esagonale di colore grigio, ma comunque personalizzabili nella tinta attraverso l’utilizzo di smalti acrilici a base di acqua. La novità del pavimento autobloccante non sta solo nella sua composizione ecologica derivante interamente dal riutilizzo di plastica, ma nel fatto che si tratta anche di un prodotto facile da posare ed estremamente resistente ad un’altissima varietà di fattori quali: intemperie, abrasione, carichi pesanti (circa 50 tonnellate), flessione e bruciature da sigaretta.

Tra i numerosi contesti in cui questo prodotto può essere impiegato ci sono le strade, i piazzali e le opere pubbliche, realizzazioni la cui costruzione è prevista e regolata dalle Amministrazioni Pubbliche che con il D.M. 203/2003 sono obbligate a soddisfare il proprio fabbisogno annuale di manufatti e beni con una quota non inferiore al 30% di prodotti ottenuti da materiale riciclato.

Altro importante punto di riflessione nel campo della lotta contro l’inquinamento da plastica è la partecipazione di Greenpeace al Carnevale di Viareggio 2019, una manifestazione che, con questa presentazione, si propone come riferimento per la denuncia dell’inquinamento da plastica nei mari.

Un piccolo passo verso l’utilizzo di materiali riciclati per la creazione di pavimenti ecologici.

Ecco la nostra proposta >> Pavimento autobloccante in plastica riciclata

Novità pavimento decking in plastica riciclata >> https://www.cristiani.it/idee-pavimenti-e-rivestimenti/pavimento-decking-plastica-riciclata.html