Abbinare il colore delle pareti al parquet è un’operazione che nella sua semplicità richiede alcune piccole accortezze da tenere in considerazione per un risultato armonioso e di gusto.

Per prima cosa, non bisogna dimenticare che il pavimento è l’elemento fondamentale, ciò che definisce il design della casa e che, rispetto ai mobili e al colore delle pareti che possono essere sostituiti o tinteggiati facilmente, richiede interventi di ristrutturazione maggiormente complessi ed invasivi. Proprio per questo motivo il consiglio principale è quello di scegliere innanzitutto la tipologia di parquet che rispecchi al meglio il vostro stile ideale, che faccia risaltare l’ambiente e che sia per voi ottimale, e, solo successivamente, una volta messa in atto questa pratica, iniziare a pensare alla selezione delle tinte per abbinare il colore delle pareti al parquet.

Come scegliere il colore delle pareti?

Partendo dal presupposto che, come dice il proverbio, “è bello ciò che piace” possiamo fornire alcuni spunti da cui trarre eventualmente idee per il vostro ambiente ideale.

Ogni essenza legnosa può essere facilmente accostata con il bianco: essendo questo un colore neutro architetti e designer lo prediligono poiché in grado di ricreare ambienti spaziosi, puliti e alla moda.
L’abbinamento parquet e pareti bianche può essere poi sostituito anche con colori lievemente più caldi come un panna, un avorio o un crema (ad esempio molto bello è l’accostamento pareti crema e parquet in noce) oppure può risultare interessante addirittura l’inserimento di una goccia di colore, che riprenda le tonalità del parquet, all’interno della tinta bianca, per creare un’armonia tra pavimento e pareti.
Se siete amanti dei colori neutri gli abbinamenti non potranno essere mai sbagliati, l’arredamento della casa sarà più semplice e l’effetto rilassante.

– Generalmente con un parquet scuro vengono preferite pareti dalle tonalità chiare con le quali dare luce, spazio e mettere in risalto il design interno senza dare la sensazione di ridimensionare gli ambienti. Punti luci e stanze ben illuminate offrono anche la possibilità di utilizzare colori vivaci per le pareti.

– Con un parquet chiaro (ad esempio un parquet in rovere chiaro) gli spunti da cui trarre sono principalmente due: tinteggiare le pareti con colori neutri come il bianco o il grigio, tonalità con le quali è possibile sbizzarrire la fantasia con elementi di arredo dai colori accesi e lucidi oppure, scegliere colori decisi solo su alcune pareti per dare carattere a specifici angoli della casa.

Per gli amanti del contrasto che possiedono ambienti luminosi e di ampie dimensioni la scelta dovrebbe ricadere su colori che sono dalla parte opposta della ruota cromatica, per esempio se il parquet ha un colore che tende all’arancione le pareti dovrebbero essere blu.
Se invece siete amanti dei colori
non c’è soluzione più semplice che accostare tinta ed essenza che più vi piacciono, per un risultato unico e perfettamente legato ai vostri gusti personali.

Decidere il colore delle pareti da abbinare al parquet parte dalla considerazione del pavimento come elemento centrale e di risalto da cui attingere per trovare il colore delle pareti perfetto. Una tinta chiara, scura o neutra dipende molto dalle dimensioni e dalla luminosità degli ambienti da dipingere, senza dubbio sono privilegiate le stanze ampie, ma con la giusta combinazione tra parquet e colore delle pareti è possibile ottenere una trasformazione ottimale di tutti gli ambienti.

Scopri tutti i parquet Maro Cristiani con cui fare gli abbinamenti!