• Posted In: Glossario


  • Partecipante
    #7265

    Scheda Prodotto

    (in ottemperanza a quanto disposto dal D.Lgs. 6 Settembre 2005, n°206 e dal D.M. n°101 del 8/2/1997)

    Prodotto

    ▪ Denominazione merceologica del prodotto: la presente Scheda Prodotto e relativa ai seguenti Prodotti:

    Elementi di legno per Pavimentazioni di legno per esterni.

    ▪ Descrizione del Prodotto:

    – Elementi massicci, privi di finitura superficiale.

    ▪ Lavorazione del prodotto: gli elementi forniti possono essere privi di incastro o con incastro femmina-femmina sui lati lunghi.

    ▪ Le facce degli elementi posso essere entrambe lisce oppure una liscia e l’altra zigrinata con funzione antisdrucciolo.

    – Prodotto realizzato in Brasile.

    Specie legnose e corrispondenza tra Campione e Fornitura

    ▪ Il legno e un materiale naturale, caratterizzato da differenze cromatiche e di fibratura, che rendono gli elementi differenti tra

    loro. Per esposizione all’aria ed alla luce, poi, il legno/specie legnosa tende a modificare la propria colorazione. Inoltre il legno e

    un materiale cangiante, ovvero assume un diverso aspetto al variare dell’angolo visivo di osservazione. Inoltre:

    ▪ Per esposizione all’aria ed alla luce le naturali differenze cromatiche tra i singoli elementi, possono accentuarsi

    ▪ Queste caratteristiche, riconducibili alla naturale variabilita del legno, possono trasferirsi anche sulle lavorazioni superficiali in

    termini di diverso assorbimento della finitura da parte del legno/specie legnosa.

    Il pavimento di legno si puo ammaccare per cadute di oggetti, applicazione di carichi concentrati (effetto del tacco a spillo, piedi

    delle scale, sassi sotto le suole delle scarpe, etc);

    ▪ Nel caso specifico degli elementi di legno per esterni, se pure adatti all’ambiente esterno per proprie caratteristiche di

    durabilita naturale, nel tempo, a contatto con gli agenti atmosferici, tendono ad assumere una colorazione grigiastra. Tale

    colorazione e da considerarsi una caratteristica naturale cosi come la comparsa di deformazioni e/o piccole spaccature che

    possono manifestarsi a seguito dell’equilibramento del legno alle condizioni/variazioni di temperatura e di umidita relativa

    dell’aria.

    ▪Per tutti questi motivi, pertanto, la corrispondenza fra la fornitura ed il campione di riferimento visionato e da ritenersi soltanto

    indicativa. In altri termini non e possibile ottenere dei pavimenti identici ai campioni visionati.

    ▪Per tutto quanto detto, infine, qualora si debba provvedere alla sostituzioni di elementi, i nuovi elementi, in quanto appena

    posati, avranno una diversa colorazione che nel tempo tendera ad uniformarsi con il resto della pavimentazione.

    Posa in opera

    ▪ Esistono diversi sistemi di posa in opera per i quali si rimanda a quanto indicato dalla Ditta esecutrice della posa in opera.

    Tuttavia si forniscono alcune semplici indicazioni di massima relativamente ai sistemi di posa piu diffusi: fissaggio mezzo

    avvitatura e fissaggio mezzo clips.

    ▪ Il sistema di fissaggio mezzo avvitatura prevede che i listoni vengano fissati ad appositi travetti per mezzo di viti in acciaio

    inox avendo cura di lasciare da 2 a 7 mm di interspazio tra gli elementi a seconda dell’esposizione agli agenti atmosferici del

    pavimento. Questo interspazio puo essere riempito con un materiale apposito. E’ buona norma eseguire una pre-foratura del

    legno per evitare fessurazione ed utilizzare un numero sufficiente di viti per ottenere un bloccaggio ottimale.

    ▪Per il sistema di fissaggio mezzo clips, queste vengono utilizzate quando gli elementi presentano gli incastri femmina-femmina

    sul lato lungo. La clips viene fissata su appositi travetti mezzo viti in acciaio inox e le alette delle clips si inseriscono nell’

    incastro femmina degli elementi di legno.

    In linea generale, indipendentemente dal sistema di posa adottato:

    ▪E’ essenziale che il piano di posa abbia una corretta pendenza per lo scolo dell’acqua, al fine di evitare ristagni d’acqua che

    potrebbero determinare l’insorgenza di marciumi e/o deformazioni.

    ▪In conclusione una corretta esecuzione della posa in opera riveste un’importanza fondamentale per la buona riuscita del

    lavoro.

    ▪Per ulteriori indicazioni sulla posa fare riferimento alle specifiche pubblicazioni sulla posa dei pavimenti in legno per uso civile

    edite da Edilegno/Federlegno Arredo e alla normativa tecnica di riferimento.

    ▪Il Prodotto,gli sfridi, gli imballi, in caso di dismissione, devono essere conferiti presso i pubblici sistemi di smaltimento,

    conformemente alle legislazioni vigenti.

    Informazioni sulla Manutenzione

    L’uso e l’esposizione alle condizioni/variazioni climatiche tendono a deteriorare l’aspetto estetico della pavimentazione di

    legno. Nel tempo i prodotti di manutenzione tendono ad essere assorbiti ed il pavimento ad assumere un aspetto “secco”

    alla vista nonche al tatto.

    La finitura, pertanto, dovra essere periodicamente rinnovata, secondo le istruzioni fornite dal Posatore e/o dai Fornitori

    dei prodotti di manutenzione, sia in termini di prodotti da utilizzare sia in termini di modalita e frequenza di intervento.

    Verifiche, Reclami e Responsabilità Contrattuali

    ▪ In caso di difetti evidenti del Prodotto, non si accettano reclami, se gia posato. L’ utilizzo e/o l’eliminazione del Prodotto

    costituiscono sua accettazione nonche riconoscimento con quanto concordato.

    ▪ Qualora eventuali difetti si evidenziassero durante la posa in opera, questa dovra essere sospesa e la segnalazione dovra

    essere comunicata, per iscritto, entro 8 giorni dalla scoperta, pena il decadimento della garanzia.

    ▪ Qualora eventuali difetti si evidenziassero successivamente alla posa in opera, la segnalazione dovra essere comunicata, per

    iscritto, entro 8 giorni dalla scoperta, pena il decadimento della garanzia.

     

Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.