• Posted In: Manutenzione Parquet


  • Partecipante
    #292

    Il legno è un materiale naturale e vivo, perciò tende ad acclimatarsi alle diverse condizioni ambientali subendo deformazioni se queste sono innaturali o estreme. Tuttavia si tratta di un materiale che se ben mantenuto e rispettato nelle sue caratteristiche, saprà ricompensarvi con un ambiente caldo, confortevole ed elegante.

    Per un buon mantenimento del parquet sono richieste alcune precauzioni:

    • nel primo periodo dopo la posa del parquet, si consiglia di non coprirlo con tappeti o altro, allo scopo di evitare stonalizzazioni causate da una localizzata mancanza di ossidazione alla luce;
    • è importante mantenere un corretto clima ambientale: umidità tra 45% e 60%, temperatura dell’aria fra 15° e 20° C, e mai inferiore ai 10° C, creando così un ambiente favorevole anche per l’uomo. Ad esempio, nel momento in cui durante la stagione invernale il livello di umidità dovesse subire una netta riduzione, dovuta principalmente al riscaldamento dei locali, è necessario l’uso di vaschette di ceramica per i termoradiatori (regolarmente riempite d’acqua); esse, oltre a migliorare le condizioni generali della salubrità dei locali a vantaggio di coloro che li abitano, permetteranno al pavimento di legno di equilibrarsi agli standard richiesti e mantenere un aspetto stabile evitando la formazione di temporanee microfessure tra le tavolette;
    • consigliamo di riscaldare i locali gradualmente. Nel caso di pavimenti radianti è consigliato l’uso di umidificatori ambientali nel periodo invernale;
    • evitate di caricare il parquet con grossi pesi, concentrati in piccole porzioni di pavimento. E’ importante non dimenticare di posizionare dei feltri protettivi sotto a tutti i piedini dei mobili e alle gambe di sedie.
Stai vedendo 1 articolo (di 1 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.